I primi specchi di pregio sono fabbricati nel secolo XVI dalle vetrerie di Murano; e sarà Murano a mantenere quasi il monopolio della loro produzione fino a tutto il secolo XVIII.

specchio bagno antico

Sono del Seicento le specchiere da tavolo montate con viva ricchezza: marmi, bronzi, pietre dure. Un elemento importante di decorazione ambientale sono le specchiere applicate al muro, incorniciate pertanto con estrema cura.

La doratura, la laccatura e l'intaglio, le tre qualità in cui gli artigiani veneti del Settecento eccellevano, trovano occasione, nella produzione degli specchi, per una elaborazione unitaria.

Ma non bisogna dimenticare che in altre regioni italiane (ad esempio in Toscana) le cornici degli specchi mantengono, anche durante il Settecento, forme di carattere secentesco, come quelle rettangolari, con centina a curve spezzate che seguono il movimento suggerito dalla sagoma dello specchio.

Nei secoli XVII e XVIII si accentua la tendenza a considerare la specchiera una componente ambientale di grande importanza. Lo specchio copre il muro nelle sale delle gallerie; il Rococò si fa ardito e allunga le specchiere fino al soffitto. Trionfa il gusto della scenografia. Ma col Neoclassico questo gusto si attenua per l'amore del semplice e del lineare caratteristico della seconda metà del Settecento.

 

...e quì di seguito ALTRI CONSIGLI UTILI: